Origine del nome Colosseo

20 Sep

 

L’Anfiteatro Flavio a cosa deve il nome Colosseo?

Il più famoso anfiteatro romano, in grado di contenere fino a 50.000 spettatori, edificato su un’area al limite orientale del Foro Romano, deve l’appellativo Colosseo alla vicina statua del Colosso del Dio Sole (adattamento del Colosso di Nerone), che troneggiava alta e maestosa.

La statua, originariamente posta al centro della Domus Aurea di Nerone, adattata e trasformata nel Colosso del Dio Sole fu distrutta e di essa si conserva solo il basamento ancora visibile.

Dopo l’uccisione di Nerone, la statua venne rimodellata per raffigurare Sol Invictus, il dio Sole, aggiungendo intorno alla testa i raggi della corona solare.

L’Anfiteatro divenne simbolo della città imperiale, quel grosso contenitore di giochi e rappresentazioni che da un lato intendevano esaltare e celebrare la magnificenza di Roma e dall’altro essere quell’oppio per il popolo che entusiasta assisteva ai cruenti giochi dei gladiatori.

Usato per gli spettacoli di gladiatori e altre manifestazioni pubbliche, spettacoli di caccia, rievocazioni di battaglie famose e drammi basati sulla mitologia classica, l’Anfiteatro è costruito con tecniche della prima Età imperiale, basate rispettivamente sulla linea curva e avvolgente offerta dalla pianta ellittica e sulla complessità dei sistemi costruttivi.

All’interno la cavea con i gradini per i posti degli spettatori era interamente in marmo e suddivisa in cinque settori orizzontali, riservati a categorie diverse di pubblico.

Gli spettatori raggiungevano il proprio posto entrando dalle arcate loro riservate, contraddistinte da un numerale, inciso sulla chiave di volta.

Dodici arcate erano riservate ai Senatori e immettevano in corridoi che raggiungevano l’anello più interno.

Sotto l’arena erano stati realizzati ambienti di servizio e sistemi di ingranaggio per trasportare nell’arena gli animali.

L’edificio poggia su una piattaforma in travertino sopraelevata rispetto all’area circostante e nell’arena era posta della sabbia per asciugare il sangue dei giochi.

Il Colosseo è una delle nuove sette meraviglie del mondo e rappresenta ancora oggi il simbolo di Roma nel mondo.

Potrebbe interessarti:

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento