Aperti i sotterranei delle Terme di Caracalla

21 Jan

 

WCENTER 0REDAFEEYZ -Aperti, per la prima volta al pubblico, i sotterranei delle Terme di Caracalla.

Due chilometri di gallerie monumentali allestite con capitelli e fregi colossali che rileggono la storia del monumento. Un viaggio nel “cuore” della struttura, il più grande impianto termale giunto fino a noi.
Fino al 30 settembre sarà possibile visitare gli ipogei dove lavoravano centinaia di schiavi e di operai specializzati  e carpire i segreti di una macchina così ben concepita.

Si inaugura nei sotterranei anche la musealizzazione permanente di 45 reperti marmorei mai esposti e tutti restaurati, provenienti dalle stesse terme, suddivisi in 7 isole espositive a creare un Antiquarium.

I reperti sono posti su pedane ricoperte con una finitura verde-azzurro a suggerire l’idea dell’acqua e, con essa, l’ambientazione originaria dei marmi.

Esposto anche il fregio con armi, scudi, soldati romani e barbari che raccontava in 100 metri le imprese belliche dei Severi.

Il visitatore entrerà finalmente nel “ventre” delle Terme di Caracalla, inaugurate nel 216 d. C. e così chiamate dal nome dell’impertatore che ne volle la realizzazione, che conserva la memoria dell’estro e della genialità architettonica e ingegneristica di chi ne concepì la realizzazione.

Approfittiamo dell’occasione per visitare o tornare a Roma e godere dell’ospitalità dei tanti alberghi della città come un ottimo Hotel 4 stelle, situato in una posizione eccellente, vicino alla stazione Tiburtina, con la cui rete metropolitana è facilissimo raggiungere tutti i punti di maggiore interesse artistico.

 

Terme di Caracalla

Via delle Terme di Caracalla, 52

Tel. 06.39967700

Orario: lunedì dalle 8.30 alle 13, dal martedì alla domenica dalle 9

Biglietti: 7 euro intero, 4 euro ridotto

Info: www.beniculturali.it

Potrebbe interessarti:

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento