A Roma se magna…come in Romagna?

5 Nov

Cattolica è una località di mare situata in provincia di Rimini capace di attirare, soprattutto nei mesi estivi, un grande numero di turisti. Oltre a mare, sole, entroterra ricco di luoghi interessanti e vita notturna, a rendere unico il territorio è la tipica cucina romagnola, le cui ricette sono state tramandate nei secoli e che gode di diversi aspetti in comune con la cucina di Roma e dintorni.

Piatti di derivazione contadina abbondanti e saporiti

In primo luogo, le ricette romagnole, come quelle romane, hanno un retroterra contadino. Entrambe le Regioni sono dedite alla realizzazione di piatti abbondanti e ricchi di sostanza, anche questa una scelta legata al lavoro nei campi; l’attività richiedeva molta energia, da soddisfare attraverso i due pasti principali. Tra le carni, in Romagna è sempre stato ritenuto di fondamentale importanza il suino, utilizzato sotto forma di salume, oppure per presentare secondi piatti di carne o, ancora, per dare maggiore sapore ai sughi. Nella cucina romana si ricorre soprattutto al guanciale di suino impiegato, ad esempio, per ricette di pasta immortali quali la pasta all’amatriciana e la carbonara. Viene utilizzato anche per secondi come le fave in umido e il pollo con i peperoni. Ricetta romana di probabile ispirazione romagnola è la “frittata burina”, che si ottiene da cuori di lattuga mescolati a uova e formaggio. “Burini”, infatti, era il termine con il quale venivano indicati i contadini che, dalla Romagna, si recavano a lavorare all’interno dell’agro romano.

La piadina romagnola e romana: due modi per portare in tavola semplicità e gusto

Una delle ricette più rinomate della Romagna è rappresentata dalla piadina, un disco di pasta piatto che vede l’impiego di ingredienti semplici e poveri quali farina, acqua, sale, strutto e un pizzico di bicarbonato. è presentata in molte varianti: ad esempio, a Ravenna è ricca di strutto, mentre a Cattolica è più sottile e meno grassa. è un piatto conosciuto già al tempo dei Romani; nella Capitale d’Italia viene cucinata la piadina romana che si distingue per la presenza, tra gli ingredienti, sia di farina “0” che di farro. Normalmente di diametro più contenuto della versione romagnola, si caratterizza anche per il fatto di gonfiarsi nel corso della cottura.

Pesci e formaggi: differenze tra le due cucine

Per quanto riguarda il pesce, se nella cucina romagnola, ad esempio nei ristoranti a Cattolica, vengono proposti brodetti, frutti di mare e fritti (soprattutto a base di calamari), in quella romana sono apprezzati soprattutto alici e baccalà.
Infine, in merito ai formaggi, entrambe le cucine hanno il loro punto di forza nel pecorino. Quello romagnolo è semi stagionato, profuma di latte e dispone di una crosta di colore giallo intenso; la sua pasta, invece, è bianchissima. Assaggiandolo si può godere di un sapore delicato. Il pecorino romano, invece, è a media e a lunga stagionatura, realizzato con latte di ovino proveniente da allevamenti sardi e ha un sapore più intenso e leggermente piccante. La pasta dura ne consente la conservazione per lunghi periodi.

Per saperne di più

Se siete curiosi di provare in prima persona la cucina romagnola e in particolare quella tipica di Cattolica, scaricate l’app di Cattolica, la prima guida turistica per iOS e Android dove potrete trovare indicazioni e suggerimenti sui ristoranti in cui poter gustare la cucina tradizionale.

Comments are closed.

..dornmethode.com.. Das Axon teilt schließlich in http://www.dornmethode.com/preise-viagra-packungsgroessen.html viele feine Fasern, die aus einer anderen Faser in Bezug auf diejenigen handelt, die für kurze Ende Bürsten, Ende Verzweigungen oder das Ende arbs genannt. Wie bereits erwähnt, sind die Neuronen unabhängige Einheiten, und weder die Zellen noch die Prozesse kommen http://www.dornmethode.com/alternative-zu-viagra.html außer Berührung. Wie Cajal Die Ströme werden von einer Zelle übermittelt eine andere Berührung oder Kontakt, wie in der Verbindung von zwei Telegrafen Dieser Kontakt findet zwischen dem Ende Bürsten ein Neuron und denen seiner Nachbarn zum Ausdruck bringt. In höheren Tieren ist wahrscheinlich, dass mehr als ein Neuron für den leitenden levitra 10mg schmelztabletten preis Teilen erforderlich ist, werden sie sich apotheke potenzmittel viagra gegenseitig überlagern. Der TT-rminal endet die benachbarten Fasern miteinander Miosculate, etwas ein Netz bilden, ohne jedoch tatsächlich beitreten. ..28.06.2017.. 11